ASD Emissioni Zero al Passo dell'Invergneux | Report


ASD Emissioni Zero conquista la vetta - Photo Credit: Marco "Trek" Fardelli
Una giornata stupenda ed un panorama da urlo hanno accolto i nostri avventurosi soci e amici al Passo dell'Invergneux

[Testo: Paolo Tomasi]

Il Passo dell'Invergneux (2902 mt s.l.m.) in mountain bike è una esperienza che non dimentichi, soprattutto per la sua discesa super-flow . Ma anche per il prezzo che devi pagare per poter godere di tale discesa: 14km di salita, che comprendono due rampe durissime e circa 2 km a spinta/portage. In particolare la mountain bike va per forza caricata sulle spalle a circa 2800 mt s.l.m., cosa da non sottovalutare soprattutto per il possibile mal di quota, che è solito arrivare sopra i 2500 mt.

Iniziamo la salita da Lillaz - Photo Credit: Davo Davucci

Sono quindi un po' stupito quando all'appuntamento al cimitero di Cogne ci troviamo in 20 biker: 8 membri di ASD Emissioni Zero e ben 12 amici di Ruote Sporche.

Sono le 9.40 quando partiamo da Cogne in direzione Lillaz, lungo il sentiero AV-2. Siamo tutti di buon umore e l'aria è frizzantina. In breve siamo ai piedi dell'inizio della salita, che ci farà salire al vallone dell'Utier. Inizialmente la strada è asfaltata e sale con vari tornanti e pendenze sostenute. Ognuno sale col proprio passo ed il "gruppo" comincia subito ad allungarsi.

Escursione in mountain bike al Passo del Sole (Svizzera)

Un foto scattata lungo l'itinerario che porta al Passo del Sole
Lo staff dell'ASD Emissioni Zero organizza per Sabato 27 Agosto una cicloescursione in Ticino, con obiettivo il Passo del Sole e la fantastica discesa che riporta ad Olivone

Il ritrovo di questa escursione in mountain bike, aperta solo ai soci dell'ASD Emissioni Zero e ASD/gruppi gemellati, è a Olivone (Svizzera) alle ore 09:15.
Da Olivone raggiungeremo il passo del Lucomagno con, a scelta:
  • Autopostale, previa prenotazione (max 6 posti)
  • a mezzo proprio (in questo caso organizzeremo il recupero degli stessi a fine giro)
Il Passo del Sole è situato tra il Pizzo Colombe e il Pizzo del Sole, separa la Val Piora dalla Val Santa Maria e all'arrivo si gode di un panorama mozzafiato su entrambe le valli
La nostra traccia

Raduno annuale 2016 Canazei - Val di Fassa | Report

Un gruppo magnifico (come sempre) quest'anno a Canazei. ASD Emissioni Zero #ilbellodellosport (Foto Paolo Tomasi)
[Testo: Maurizio Ciolli]

Quando metti insieme una location spettacolare come Canazei ed un gruppo di vecchi e nuovi amici uniti dalla passione per la mountain bike, accade per forza qualcosa di magico

Ed il raduno annuale 2016 della nostra associazione sportiva non ha fatto eccezione: tre giorni di puro divertimento in Val Di Fassa, al cospetto dei “giganti” delle Dolomiti quali Sella, Pordoi, Marmolada, Sassolungo e Sassopiatto.

La scelta di Canazei per il nostro raduno 2016 si è rivelata quanto mai azzeccata, e non solo per la bellezza della località: Canazei e la Val di Fassa in genere sono infatti in grado di offrire attività outdoor a 360 gradi, quindi anche a chi, come nel nostro gruppo, non pratica la mountain bike.

Escursione in mountain bike al Colle dell'Invergneux

Escursione in mountain bike al Colle dell'Invergneux
Lo staff dell'ASD Emissioni Zero organizza per Sabato 6 Agosto una escursione in Valle d'Aosta, con obiettivo il Colle dell'Invergneux, e la sublime discesa flow che riporta a Cogne

[Testo: Paolo Tomasi]

Il ritrovo per questa escursione (riservata ai soci ASD Emissioni Zero e ASD/gruppi gemellati) è fissato per le ore 7.15 di sabato 6 Agosto presso l'autogrill Agnona Ovest sulla A26 (detta anche dei Trafori, nda). Si proseguirà poi verso Cogne in automobile tutti insieme.

Il giro in mountain bike, che parte appunto da Cogne, compie un anello intorno alla Penne Blanche (3254mt), montagna delle Alpi Graie che separa il Vallone del Grauson dalle Valli dell'Urtier.
Il punto culminante dell'anello è il Colle (o Passo) dell'Invergneux, posto a 2902mt.

Corso per Accompagnatori di Mountain Bike UISP

Diventa Accompagnatore, "professionalizza" la tua passione per la mountain bike ed il territorio
Dopo 10 anni (o quasi) di assenza, la provincia di Varese è nuovamente pronta per ospitare un corso per "Accompagnatori di Mountain Bike UISP"

Dal 29 Ottobre all'1 Novembre infatti, con la collaborazione e la supervisione del Comitato UISP di Varese, della Lega Nazionale Ciclismo UISP e della Scuola Nazionale di Mountain Bike AMI Bike, ASD Emissioni Zero riporterà in provincia di Varese un corso per Accompagnatori di Mountain Bike UISP, ovvero, un corso per guide di mountain bike.

Il corso, in programma a Lonate Ceppino (VA) presso l’Azienda Agricola La Rondine, ha lo scopo di formare potenziali Accompagnatori di mountain bike UISP, figure molto importanti per la promozione del territorio e dello sport outdoor sostenibile.

Il corso per “Accompagnatore di Mountain Bike UISP” segna la prima tappa dell’abilitazione per raggiungere la qualifica di “Maestro di Mountain Bike UISP” ed insieme alla certificazione UISP, il brevetto di “Accompagnatore di Mountain Bike” è il primo passo per farsi promotore con le Amministrazioni e gli Enti territoriali ed organizzare escursioni in mountain bike volte alla promozione di sport e territorio in qualità di “professionista dello sport e del tempo libero”.

Sentieri per mountain bike a Laveno Mombello

Volontari al lavoro durante l'edizione del "Dig, Ride, Grill" 2015
ASD Emissioni Zero interrompe le sue attività di messa in sicurezza e manutenzione dei sentieri sul Monte Sasso del Ferro

Varese, 29 Giugno 2016
Dopo due anni di intensa attività manuale (iniziata successivamente all'incarico ricevuto nel 2014 dall'allora Amministrazione Comunale) volta a mettere in sicurezza e sviluppare sentieri per mountain bike sul Monte Sasso del Ferro di Laveno Mombello, lo Staff della nostra associazione sportiva, con rammarico, si chiama "fuori dai giochi" e interrompe le sue attività in loco.

Il motivo principale è presto detto: purtroppo, in questo momento storico, i sentieri per mountain bike non rientrano tra le priorità della Società che gestisce l'impianto a fune di Laveno Mombello e, avendo noi bisogno di nuovi permessi, mezzi, fondi e materiali per portare avanti i lavori, abbiamo deciso dopo due anni di onorato servizio volontario (prestato a titolo gratuito, nda) di "parcheggiare" nuovamente nel cassetto il nostro progetto, in attesa che i tempi siano maturi.
A noi piace fare le cose per bene, e per far bene le cose è necessario che tutti gli "attori" siano sulla stessa lunghezza d'onda, ognuno pronto a fare la sua parte.

Naturalmente non lasceremo il "fortino" sguarnito e c'è già chi, con molta probabilità, prenderà il nostro posto. Infatti, un gruppo di ragazzi del posto potrebbe, speriamo, occuparsi di portare avanti i lavori e portare finalmente alla luce dei sentieri specifici su cui praticare la mountain bike in modo sicuro, divertente e al passo con i tempi.
A loro va il nostro in bocca al lupo; magari qualche volta verremo a Laveno per darvi una mano e magari qualche dritta.

Naturalmente, invece, le nostre attività di trail building e trail developing non si interromperanno qui.
Abbiamo infatti già presentato da qualche tempo dei progetti presso alcune Amministrazioni Comunali della Provincia di Varese che, speriamo, possano concretizzarsi quanto prima, di modo da poter mettere di nuovo mano a Mc Leod, rastrelli e badili e "donare" alla comunità sportiva sentieri dove praticare la mountain bike in modo sicuro e divertente, in modo tale che anche il territorio ,e le strutture commerciali locali, ne possano trarre vantaggio.

Raduno MTB Canazei 22-24 Luglio 2016

Foto di gruppo a Morzine (Francia) per i partecipanti al raduno sociale 2015
A distanza di quattro anni torniamo in uno dei luoghi simbolo delle nostre feste e della mountain bike italiana: Canazei, in Val di Fassa

Tappa d'obbligo di ogni edizione del nostro Gravity Zone Demo Tour, ne segnava il giro di boa. Le feste, il riding e le "garette" al top della goliardia si susseguivano di giorno in giorno, di ora in ora, di minuto in minuto. Ne abbiamo viste di ogni durante ogni tappa del demo tour a Canazei e la volontà di tornarci è sempre stata tanta.

Tenuto conto che il raduno sociale annuale si tiene, appunto, una volta l'anno, cerchiamo sempre di scegliere un posto dove non ci capita di andare tutti i giorni e, dopo la Pass Portes du Soleil 2015, quest'anno dovevamo scegliere tra Canazei, Plan de Corones e FAI della Paganella.
La scelta è ricaduta su Canazei in quanto, a nostro parere, è la località che più si presta, sia dal punto di vista sportivo che da quello naturalistico e del paesaggio, a dare a tutti i partecipanti il massimo della soddisfazione, sia che siano praticanti o anche "semplici accompagnatori".