Gli Internazionali d’Italia MTB XCO di Milano visti dagli occhi della nostra crew di trail builders

Tra le “Pupe in MTB“, gli MTB Test Days di Ispra e il raduno annuale dei Soci a Canazei da preparare ci eravamo quasi dimenticati di scrivere due righe sulla nostra partecipazione agli Internazionali d’Italia XCO MTB della Montagnetta di Milano.

Come molti di voi sapranno, il percorso è stato tracciato ed ideato da Luca Bramati (ex ciclista professionista). la nostra crew di trail builders si è occupata invece di dare prima una consulenza sulla fattibilità del progetto e poi di realizzare tutti i passaggi tecnici e spettacolari del percorso, tra cui anche le “strutture” artificiali che sono state pensate dai nostri “builders” appositamente per gli Internazionali d’Italia Series MTB XCO di Milano (alcune si trovano ancora in Montagnetta a Milano e possono essere provate quando volete).

I nostri trail builder (Marco “Il Pres”, Dario “Muretto”, e Riccardo “Spinzato”) forti della loro esperienza e della frequenza del corso IMBA, si sono dati un gran da fare nei 5 giorni che hanno preceduto la gara, come potete vedere nel video e nella gallery su Facebook.

Nota a margine: ci teniamo a precisare che la passerella in legno che il giorno di gara è stata chiusa, era stata realizzata sul posto per “attagliarsi” perfettamente all’andamento del terreno e sulla base del fatto che si stava realizzando un percorso per il cross country e non il down-hill. La nostra esperienza più che decennale nel mondo delle due ruote, le nozioni sul trail building apprese al corso IMBA e l’esperienza nella realizzazione di percorsi e strutture artificiali, hanno fatto si che si arrivasse a quella “conclusione”… niente era stato lasciato al caso. Senza che ne fossimo informati però, gli organizzatori hanno deciso di loro iniziativa di spostare la passerella, con tutte le conseguenze che ne sono scaturite. Ci spiace per chi non ha potuto dare lustro delle sue doti tecniche in quel punto del tracciato, ma soprattutto ci spiace per chi ha rischiato di farsi veramente male per colpa di qualcuno che non sapeva quello che stava facendo.