Quando metti insieme una location spettacolare come Canazei ed un gruppo di vecchi e nuovi amici uniti dalla passione per la mountain bike, accade per forza qualcosa di magico

Il raduno annuale 2016 di ASD Emissioni Zero: tre giorni di puro divertimento in Val Di Fassa, al cospetto dei “giganti” delle Dolomiti come Sella, Pordoi, Marmolada, Sassolungo e Sassopiatto.

La scelta di Canazei per il nostro raduno 2016 si è rivelata quanto mai azzeccata, e non solo per la bellezza della località: Canazei e la Val di Fassa sono infatti in grado di offrire attività outdoor a 360 gradi anche a chi, come nel nostro gruppo, non pratica la mountain bike.

Ed ecco come è andata… buona lettura 😉

[Testo, Maurizio Ciolli]

Venerdì 22 Luglio

Ad accoglierci al nostro arrivo a Canazei, purtroppo, c’è veramente un tempo da lupi, e le previsioni per il giorno dopo non sono per niente rassicuranti. Ma poco importa del meteo al gruppo dei “Pro riders for a day” di ASD Emissioni Zero e Valceresio Bike, venuto a Canazei per affrontare uno dei tour freeride organizzati dai ragazzi dello Sport Check Point Val di Fassa e, caschi il mondo, domani si farà!

Tra le cose, le preoccupazioni si stemperano subito nell’esatto momento in cui ci sediamo a cena con chi, del gruppo, è già arrivato presso l’Hotel Bellevue di Canazei.

Ci sediamo a tavola e mentre si programma la giornata successiva si mangia, si beve e si cazzeggia come al solito!!!

le dolomiti patrimonio dell'unesco protagoniste del sellaronda freeride tour

Se le Dolomiti sono Patrimonio Unesco, un motivo ci sarà, no? Foto Paolo Tomasi

Sabato 23 Luglio

Appena sveglio, credo che nessuno di noi si sia diretto al bagno [come consuetudine di prima mattina, ndr] ma alla finestra della propria stanza per sbirciare fuori.

Il cielo è grigio e scende qualche goccia 🙁

Ma noi non disperiamo e ci prepariamo comunque per affrontare il nostro tour sulle Dolomiti; anche perchè l’unica persona che potrà dirci cosa potremo fare sarà la nostra guida.

Così, dopo una mega colazione e dopo aver messo a punto equipaggiamento e mountain bike, ci dirigiamo all’ufficio dello Sport Check Point di Canazei [rendez vouz delle attività mtb organizzate dalle Guide MTB della Val di Fassa, ndr] per sapere che cosa ne sarà della nostra giornata.

Allo Sport Check Point ci accoglie William: “il Marmolada Trail Tour che avete programmato non s’ha da fare ragazzi. Nel tour sono previsti dei passaggi in quota su placche di roccia e con la pioggia prevista, e quella caduta nei giorni scorsi, è troppo pericoloso“.

Nel mentre, arriva Stefano, la nostra guida. Oltre ad essere un vero freerider [nel vero senso della parola “wherever you ride“, ndr] Stefano è un assoluto conoscitore di ogni palmo di sentiero di zona, e  ci propone di fare il tour che percorre i sentieri della gara di enduro mtb locale oppure il SellaRonda Tour che, anche se il tempo non è clemente, si può fare senza problemi e in maggior sicurezza, anche rispetto alle PS della gara viste le condizioni meteo.

il nostro gruppo in mtb mentre affronta un tratto del tour del sella ronda

Il nostro gruppetto in uno dei pochi tratti pedalati del SellaRonda Tour Freeride. Foto Ivan Vergerio

Optiamo quindi per il SellaRonda Tour Freeride, un tour ad anello che si snoda al cospetto del gruppo del Sella ed utilizza, per le risalite, gli impianti del comprensorio sciistico Dolomiti Supersky. Sarà un susseguirsi di flow trails divertenti e senza particolari difficoltà tecniche.

Difficile ricordare e descrivere ogni singola discesa. Tutte, a loro modo, ci hanno regalato emozioni; compresa la strada sterrata che, dall’arrivo della funivia Porta del Vescovo, ci ha condotto fino alla partenza dell’ultimo impianto della giornata [preso pochi minuti prima della chiusura, nda].

pedala coi minchioni un marchio di fabbrica

I nostri soci trovano sempre una scusa per confermare lo spirito goliardico delle nostre attività

il gruppo di asd emissioni zero durante un momento non proprio panoramico del sellaronda freeride tour

Volevamo fare una foto al panorama ma non c’ stato verso!

Nel mentre il resto dei partecipanti al raduno annuale, tra cui alcuni soci dell’ASD Valceresio Bike, aveva avviato già da un po’ le sue attività, sportive e non!

Sempre in MTB, e guidati da William, un altro gruppo se la stava infatti scorazzando tra il Belvedere di Canazei e le cascate del tour delle Marmotte per esempio. E mentre Francesca e Simona “passeggiavano” per raggiungere la cima del Pordoi a piedi, Clara e Cinzia passeggiavano tra negozi ed osterie in paese.

Proprio un raduno a 360° quello di quest’anno!!!

Una grande giornata di montagna per tutti, conclusasi con birrata finale in paese ed interminabile lavaggio di mountain bike e riders resi irriconoscibili dal fango.

il panorama del quale di può godere mentre si sale al Passo Pordoi a piedi

La vista agli occhi delle nostre camminatrici Simona e Francesca, mentre salgono sul Pordoi. Foto Simona Mascheroni

una guida di fassa sport mentre accompagna il gruppo in mtb di asd emissioni zero lungo il tour delle marmotte a canazei in val di fassa al cospetto delle dolomiti patrimonio dell'unesco

L’altro gruppo in mountain bike, guidato da William di Fassa Sport. Foto Marco Angeletti

non solo sport al raduno di asd emissioni zero a canazei in val di fassa ci scappa anche un giro per i negozi del centro ed il giro delle trattorie

E tra una passeggiata in paese e un’altra, ci scappa un aperitivo. Foto Cinzia Corarelli

i bambini del raduno di asd emissioni zero ascoltano la lezione di un maestro di fassa sport nel circuito scuola per mtb a canazei in val di fassa al cospetto delle dolomiti patrimonio unesco

Divertimento in pista per i bambini insieme a William, dopo il divertimento sui sentieri. Batterie senza fine per loro! Foto Marco Angeletti

Domenica 24 Luglio

Il meteo, si sa, è beffardo ed infame e la domenica mattina decide di regalarci un bel sole caldo.

Chi ha ancora benzina in corpo decide, giustamente, di godersi un po’ anche i sentieri del bike park di Canazei che, grazie alla nottata senza precipitazioni, sono in condizioni perfette.

E dopo altro riding, altro passeggio in paese, una pedalata sulla pista ciclabile per i più piccoli e l’acquisto di prodotti eno-gastronomici locali e souvenirs di vario genere, tutti partecipanti si ritrovano per il pranzo sulla bellissima terrazza panoramica del rifugio Ciampolin.

Il rifugio Ciampolin a Pecol di canazei in val di fassa al cospetto delle dolomiti patrimonio unesco

Il rifugio Ciampolin a Pecol. Foto Paolo Tomasi

Chi in macchina, chi a piedi e chi in mountain bike [i sentieri passano proprio di fianco al rifugio, nda] alle 13.00 ci siamo tutti, come da programma.

Donatella ed il suo staff ci hanno preparato una tavolata bellissima e all’aperto, facendo si che possiamo approfittiamo del tepore del sole per gustare di tutto un po’ quanto è stato preparato in cucina per l’occasione: capriolo, canederli, polenta, stinco di maiale, formaggi, dolci, vino, birra, acqua e chi più ne ha più ne metta.

Giusto il tempo di finire di mangiare, salutarci e riprendere la via di casa che ecco arrivare un copioso acquazzone che, come all’arrivo, ci saluta mentre scendiamo in paese, lungo la strada del Pordoi.

la tavolata di asd emissioni zero e valceresio bike al rifugio ciampolin di pecol a canazei in val di fassa al cospetto delle dolomiti patrimonio unesco

Ad organizzare tavolate siamo fenomeni! Foto Marco Angeletti

Polenta e capriolo al rifugio ciampolin di pecol a canazei in val di fassa al cospetto delle dolomiti patrimonio unesco

Polenta e capriolo, uno dei piatti del menù che avevamo scelto con Donatella. Foto Marco Angeletti

Tre giorni fantastici, quelli che abbiamo passato a Canazei

E vorrei ringraziare per questo:

  1. Gli amici di Fassa Sport per averci guidato lungo i sentieri e per la collaborazione data nell’organizzare insieme e al meglio tutto;
  2. I gestori del rifugio Ciampolin gentili, professionali e sempre disponibili;
  3. Ma sopratutto, i compagni di avventura e tutti i partecipanti al raduno annuale di ASD Emissioni Zero, perchè sono riuscito veramente a “staccare la spina” come non succedeva da un po’ di tempo.

Il gruppo è stato proprio un grande gruppo, l’ allegria ed il divertimento non sono mancati, il piacere di praticare la mountain bike o di stare all’aria aperta in questi fantastici posti nemmeno ed il pensiero… già vola al raduno annuale 2017. Dove andremo il prossimo anno???

Grazie ragazzi, grazie ASD Emissioni Zero e grazie amici di ASD Valceresio Bike!

Chi volesse, può leggere anche il report del SellaRonda Tour Freeeride sul blog del nostro Socio Paolo e magari guardare anche il video sul suo canale Vimeo

Sellaronda – Rain Edition – Raduno ASD Emissioni Zero Canazei from fangoepolvere.it on Vimeo.